eFootball è il peggior videogioco dell’anno

NERD

Il prodotto di Konami (il nuovo PES) ha raccolto il punteggio più basso: 25 su 100 su Metacritic – Meglio votato è Disco Elysium: The Final Cut (97 su 100), seguito da The House in Fata Morgana - Dreams of the Revenants Edition (97 su 100) e Tetris Effect: Connected (95 su 100) – Nessuna traccia di Fifa 2021 nella top 100

<i>eFootball </i>è il peggior videogioco dell’anno
© KONAMI

eFootball è il peggior videogioco dell’anno

© KONAMI

Metacritic, il sito americano che riunisce i voti di critica e utenti sui videogiochi più in voga del momento, ha decretato il peggior titolo dell’anno: si tratta di eFootball. Il prodotto calcistico annuale di Konami - nuovo nome di PES -, da sempre in contrapposizione con la serie Fifa di EA Sports, è il gioco che ha raccolto il punteggio più basso nel corso del 2021: 25 su 100.

Nella classifica figurano anche il più recente Grand Theft Auto The Triology - The Definitive Edition, e Balan Wonderworld, lavoro che avrebbe dovuto portare al rilancio di Yuji Naka, il creatore del famoso porcospino blu Sonic the Hedgehog.

Il videogame meglio votato dal pubblico di Metacritic è stato invece Disco Elysium: The Final Cut (97 su 100), seguito da The House in Fata Morgana - Dreams of the Revenants Edition (97 su 100) e Tetris Effect: Connected (95 su 100). Nessuna traccia di Fifa 2021 nella top 100.

Per quanto riguarda le console di gioco, questo Natale le vendite resteranno sottotono, per via della carenza di chip che ha ridotto le scorte a livello globale. Se per l’agenzia di analisi del mercato Npd è la Nintendo Switch ad aver venduto più nel 2021, gli stessi produttori hanno difficoltà nel reperire le console, anche per usi interni. Ad esempio Microsoft non è riuscita a garantire abbastanza Xbox Series X, l’ultimo prodotto del gruppo di Redmond, per tutti i partecipanti al torneo competitivo dedicato al videogame Halo Infinite. La gara, svolta a Raleigh in Nord Carolina, ha visto l’uso di console prototipo e non di quelle finali destinate alla vendita. «Nessuna differenza nelle funzioni ed esperienze» assicura Microsoft, che a novembre ha festeggiato i 20 anni dal lancio del primo modello di Xbox. Il debutto è datato 15 novembre 2001 in America del Nord, 22 febbraio 2002 in Giappone e 14 marzo 2022 in Europa e Australia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1