I delfini imparano come i gorilla e gli scimpanzé

LA RICERCA

Per procurarsi il cibo usano delle tecniche piuttosto insolite, che apprendono anche dai loro pari, e non solo dai genitori - Lo hanno documentato i ricercatori dell’università di Zurigo in uno studio pubblicato sulla rivista Current Biology

I delfini imparano come i gorilla e gli scimpanzé
© Shutterstock

I delfini imparano come i gorilla e gli scimpanzé

© Shutterstock

I delfini imparano in modo molto simile alle grandi scimmie, come gorilla e scimpanzé. Per procurarsi il cibo infatti usano delle tecniche piuttosto insolite, che apprendono anche dai loro pari, e non solo dai genitori. Lo hanno documentato i ricercatori dell’università di Zurigo in uno studio pubblicato sulla rivista Current Biology.

Nella Shark Bay australiana gli studiosi guidati da Sonja Wild hanno visto che i delfini intrappolano i pesci dentro grandi gusci vuoti di alcuni molluschi, i gasteropodi. Quando salgono in superficie, agitano vigorosamente le conchiglie in modo da far uscire l’acqua e farsi cadere dritti in bocca i pesci.

«Complessivamente abbiamo documentato 42 usi individuali delle conchiglie in 19 delfini diversi», precisa Wild. Un modo di usare le conchiglie vuote paragonabile a come gli uomini usano i loro strumenti.

Prima si pensava che i delfini imparassero a procacciarsi il cibo solo stando con la madre, ma i ricercatori svizzeri hanno dimostrato che questo metodo viene trasmesso tra coetanei e non da una generazione all’altra.

«Questa è la prima prova che i delfini sono in grado di imparare dai loro pari così come dagli adulti», commenta Michael Krutzen, uno dei ricercatori. «Un dato molto importante, perchè mostra che il comportamento culturale di delfini e altre balene dentate è molto più simile a quello delle grandi scimmie antropomorfe, essere umano incluso, di quanto pensato finora», continua.

Anche i gorilla e scimpanzé imparano a procurarsi il cibo sia dagli adulti che dai coetanei. «Pur avendo una storia evolutiva e ambienti diversi, ci sono straordinarie somiglianze tra cetaei e grandi scimmie. Entrambi sono mammiferi che vivono a lungo, con un cervello grande, sono capaci di innovare e trasmettere i comportamenti culturali», rileva il ricercatore.

Questa scoperta permette di capire meglio come questi animali riescono ad adattarsi alle condizioni ambientali che cambiano, mutando il loro comportamento. «Imparare dagli altri - conclude Wild - permette una rapida diffusione di nuovi comportamenti nel gruppo».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1