Il brutto quarto d’ora del battello «Morcote»

Cent’anni fa

Le notizie del 25 ottobre 1921

Il brutto quarto d’ora del battello «Morcote»

Il brutto quarto d’ora del battello «Morcote»

Lugano - In fascioIl battello «Morcote» fece ieri sera passare un brutto quarto d’ora ai molti passeggeri che si trovavano a bordo. Causa il forte vento che impetuosamente spazzava il lago, il piccolo piroscafo «sudava» sette camicie quando si trattava di approdare. Numerose persone preferirono sbarcare a Melide anzichè proseguire verso Lugano, ove il «Morcote» giunse con forte ritardo. In giornate simili a quelle di ieri sarebbe bene utilizzare qualche piroscafo più grande.

La luce elettrica danzò per tutta la notte di ieri un indiavolato fox-trott, con quanta delizia dei privati e dei gerenti pubblici è facile immaginare. La luce veniva e se ne andava a seconda i colpi del vento.

Romaneschi, l’audace paracadutista ticinese, non terrà a Lugano – come si sperava – una giornata aviatoria; in primo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1