Il governatore del Maryland ha votato per Reagan

USA 2020

Larry Hogan ha confessato il proprio sostegno all’ex presidente morto 16 anni fa – Intanto Phil Scott (Vermont) tradisce i repubblicani dà la sua preferenza a Joe Biden

 Il governatore del Maryland ha votato per Reagan
©Twitter

Il governatore del Maryland ha votato per Reagan

©Twitter

L’affluenza alle urne per l’Election Day più straordinario degli ultimi anni è stata del 67%, la più alta in tutto il secolo trascorso. Inevitabile che con questi numeri ragguardevolissimi, nel segreto dell’urna, accadessero anche cose un poco strane. Ad esempio Phil Scott, il governatore repubblicano del Vermont, ha votato per il democratico Joe Biden: unico finora ad ammettere di aver votato contro il proprio partito («Penso che Biden possa unire la nazione più di Trump»). Non ha votato contro il proprio partito, invece, Larry Hogan, governatore del Maryland: ha infatti detto di aver votato per Ronald Reagan, l’ex presidente repubblicano morto 16 anni fa. Un gesto di stima, sicuramente, ma resta che a questa tornata il Maryland, alla fine, è stato conquistato da Biden.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1