Il post pro-Palestina di Emma Watson divide

polemiche

Apprezzamenti e critiche dopo che la 31.enne ha postato sul suo profilo Instagram la foto di una manifestazione pro-Palestina con la frase «La solidarietà è un verbo» e una citazione della studiosa del femminismo Sara Ahmed

Il post pro-Palestina di Emma Watson divide
© Shutterstock

Il post pro-Palestina di Emma Watson divide

© Shutterstock

Tornano a suscitare apprezzamenti e polemiche le prese di posizione dell’attrice britannica Emma Watson, universalmente nota per aver interpretato il personaggio di Hermione Granger nella saga cinematografica di Harry Potter.

L’artista 31.enne, da tempo impegnata come attivista in particolare sui temi dei diritti delle donne, ha postato sul suo profilo Instagram la foto di una manifestazione pro-Palestina con sovraimpressa la frase «La solidarietà è un verbo» e una citazione della studiosa del femminismo intersezionale Sara Ahmed.

Al post, che ha ricevuto oltre un milione di like e suscitato più di centomila commenti di diverso segno, hanno reagito in modo critico diversi funzionari israeliani, tra cui l’ex ambasciatore alle Nazioni Unite ed ex ministro di un governo di Benjamin Netanyahu, Danny Danon, che su Twitter ha citato il messaggio di Watson scrivendo: «10 punti da Grifondoro per essere un’antisemita».

Dopo le accuse, l’attrice ha ricevuto il sostegno di diverse figure del mondo della cultura e della politica, tra cui la deputata britannica dei Tory Sayeeda Warsi, che ha definito «scioccanti» i commenti di Danon.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1