KFC, le crocchette di pollo saranno stampate in 3D

cibo

La catena statunitense è pronta a realizzare i nuggets partendo da cellule coltivate in laboratorio e senza utilizzare gli animali

KFC, le crocchette di pollo saranno stampate in 3D
© Shuttestock

KFC, le crocchette di pollo saranno stampate in 3D

© Shuttestock

Crocchette di pollo senza... pollo. Lo prevede l’ultima rivoluzione di KFC, la catena statunitense che ha siglato un accordo con la russa 3D Bioprinting Solutions. L’obiettivo è realizzare i famosi nuggets attraverso la stampa 3D. In questo modo la carne verrà prodotta partendo da cellule cresciute in laboratorio e senza utilizzare gli animali.

Il primo test è in programma a Mosca in autunno e potrebbe segnare un nuovo punto di partenza nella produzione del cibo e potrebbe significare anche una riduzione dell’inquinamento e dello sfruttamento animale. In particolare, è stato calcolato che la stampa in 3D dei nuggets ridurrebbe i gas serra di 25 volte e porterebbe inoltre al dimezzamento del consumo di energia previsto dalle forme di allevamento tradizionali.

Ma come verranno prodotte le crocchette di pollo in 3D? Partendo da cellule di pollo coltivate in laboratorio. La KFC poi prevede di fornire impanatura e spezie per far sì che il sapore del prodotto finale si avvicini il più possibile a quello «standard».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1