“La gente si sente come gli ebrei davanti a Hitler”

L'ardito paragone di Silvio Berlusconi tra i cinquestelle e il dittatore nazista: "Alcune persone vedono così il M5S, è un partito che non si può definire democratico"

“La gente si sente come gli ebrei davanti a Hitler”

“La gente si sente come gli ebrei davanti a Hitler”

PORZUS - Un accostamento tra il dittatore nazista Adolf Hitler e il Movimento 5 Stelle che farà sicuramente discutere. L'ardito paragone è stato lanciato dall'ex premier italiano Silvio Berlusconi, intervenuto quest'oggi sul palco a Porzus, in Friuli, dove nel febbraio 1945 furono uccisi 17 partigiani. "Sta succedendo qualcosa in Italia di davvero pericoloso. L'altro giorno ho chiesto ad alcune persone a cui stavo dando una mano: 'come vi sentite di fronte al comportamento di questa formazione politica, di questo Movimento che non si può definire un partito democratico?' Mi hanno risposto che si sentono come gli ebrei al primo apparire di Hitler", ha detto l'ex cavaliere, aggiungendo: "Siamo impegnati oggi a cercare una soluzione alla crisi politica, senza veti né preclusioni, rispettosa del voto espresso dagli italiani".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Curiosità
  • 1