La pizza che protegge dalle malattie

Curiosità

L’Italia si è aggiudicata l’Ig Nobel 2019 per la medicina per «aver fornito l’evidenza che la pizza può proteggere da malattie e morte, purché fatta e mangiata in Italia» - FOTO E VIDEO DELLA PREMIAZIONE

La pizza che protegge dalle malattie
Foto Shutterstock

La pizza che protegge dalle malattie

Foto Shutterstock

La pizza che protegge dalle malattie
Trionfo per il ricercatore italiano Silvano Gallus alla cerimonia di assegnazione degli Ig Nobel a Harvard. (Foto Keystone)

La pizza che protegge dalle malattie

Trionfo per il ricercatore italiano Silvano Gallus alla cerimonia di assegnazione degli Ig Nobel a Harvard. (Foto Keystone)

La pizza che protegge dalle malattie
Carrellata sulla premiazione tenutasi all’Università di Harvard. (Foto Keystone)

La pizza che protegge dalle malattie

Carrellata sulla premiazione tenutasi all’Università di Harvard. (Foto Keystone)

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

La pizza che protegge dalle malattie

(Aggiornata alle 9.44) - L’Italia vince l’Ig Nobel 2019, parodia del Nobel, per la medicina per «aver fornito l’evidenza che la pizza può proteggere da malattie e morte, purché fatta e mangiata in Italia», si legge nella motivazione del premio che la rivista Annals of Improbable Research e l’Università di Harvard dedicano alle ricerche che fanno «ridere ma anche riflettere». Tre gli articoli vincitori, pubblicati su riviste internazionali da epidemiologi di primo piano, rappresentati da Silvano Gallus, dell’Istituto Mario Negri di Milano e dell’università di Maastricht.

L’Ig Nobel per la biologia è stato invece assegnato a chi ha scoperto che una volta resi magnetici, gli scarafaggi morti si comportano diversamente da quelli vivi. Il premio per l’economia è andato allo studio di Turchia, Olanda e Germania che ha confrontato le banconote di diversi Paesi per scoprire le più efficienti nel veicolare i batteri, mentre si è aggiudicata l’Ig Nobel per l’ingegneria la macchina per il cambio automatico dei pannolini nei neonati, progettata in Iran. Da Arabia Saudita e Singapore arriva poi l’Ig Nobel per la pace, per la ricerca che si è proposta di misurare il piacere di grattarsi quando si avverte prurito.

La cerimonia di premiazione dell'IG Nobel 2019. (Video Youtube)
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 ats
Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1