La speciale tasca che “blocca” i cellulari in aula

Il liceo San Benedetto di Piacenza mette al bando gli smartphone grazie a una particolare tecnologia

La speciale tasca che “blocca” i cellulari in aula

La speciale tasca che “blocca” i cellulari in aula

PIACENZA - Una tasca isolante che scherma gli smartphone, rendendoli inutilizzabili in aula, sia durante le lezioni sia nella ricreazione. È la misura adottata dal liceo San Benedetto di Piacenza, prima scuola italiana a mette al bando i cellulari grazie alla "sacca" tecnologica. All'ingresso in classe, gli studenti inseriscono i propri smartphone nella tasca isolante, e questi restano bloccati per tutta la giornata sui banchi. "Ci sentiamo tagliati fuori dal mondo", si sono lamentati alcuni ragazzi, citati da Repubblica, mentre altri hanno apprezzato l'innovazione. "Non vogliamo punire i nostri studenti, è una questione pedagogica e vogliamo insegnargli a guardare in alto e a parlare tra di loro", ha spiegato il preside Fabrizio Bertamoni, sottolineando che "per dare il buon esempio, anche ai docenti verrà chiesto di mettere il telefono nella tasca isolante".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Curiosità
  • 1