La tv canadese «censura» Trump in «Mamma ho riperso l’aereo»

il caso

Il presidente americano prima l’ha presa con ironia, salvo poi attaccare il premier Trudeau - Il taglio della scena risale in realtà al 2014, precisano dalla Cbc

La tv canadese «censura» Trump in «Mamma ho riperso l’aereo»
© YouTube

La tv canadese «censura» Trump in «Mamma ho riperso l’aereo»

© YouTube

La tv canadese taglia la scena di Donald Trump in «Mamma ho riperso l'aereo: mi sono smarrito a New York». E scoppia la polemica. I sostenitori del presidente parlano di «censura». Donald Trump Jr definisce la scelta «patetica». E il tycoon inizialmente ci scherza su, poi attacca il «nemico» premier canadese Justin Trudeau.

«Immagino che non gli piaccia che lo faccia pagare per la Nato e per gli scambi commerciali», ha twittato piccato Trump che, solo poco prima, si era lasciato andare all'ironia per commentare la scelta. «Il film non sarà più lo stesso (scherzo)», aveva cinguettato.

Colta di sorpresa dalla valanghe di polemiche, la Canadian Broadcasting Company ha spiegato che la rimozione della scena risale al 2014, quando ha acquistato il film e prima che Trump vincesse le elezioni. «E' una di quelle rimosse per motivi pubblicitari», è stata la giustificazione della Cbc, che ha precisato di aver tagliato il film di complessivi otto minuti per adattarlo alla televisione. Una spiegazione che non ha placato però le polemiche, con i media conservatori americani guidati da Fox che hanno gridato ad una scelta «motivata politicamente».

Il taglio della scena, anche se deciso nel 2014, è saltato agli occhi del pubblico americano solo di recente. Alla vigilia di Natale, uno dei militari con cui Trump ha tenuto da Mar-a-Lago una videotelefonata di auguri ha parlato con il presidente di «Mamma ho riperso l'aereo», definito dal sergente il suo film preferito. «Beh, sapete che sono nel film. Molti ne parlano ogni anno, soprattutto durante le feste di Natale. E' un buon film, io ero un po' più giovane per dirla in modo delicato», aveva risposto Trump, dicendosi «onorato» per avervi potuto prendere parte. L'episodio sembrava così archiviato. Invece il riferimento del sergente ha probabilmente innescato una corsa a rivedere la scena, portando a «smascherare» la tv canadese che l'ha tagliata.

Nella versione non ritoccata del film natalizio del 1992 il protagonista, Kevin McCallister, interpretato da Macaulay Culkin, si perde a New York e finisce all'interno del Plaza Hotel, dove chiede a un giovane Donald Trump informazioni su come raggiungere la lobby. «in fondo al corridoio sulla sinistra», è la risposta del tycoon, con indosso un cappotto lungo a una cravatta rossa.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1