Manuel Bortuzzo: «Potrei tornare a camminare»

il caso

Il nuotatore triestino rimasto paralizzato dopo una sparatoria ha annunciato che la lesione midollare non è completa

Manuel Bortuzzo: «Potrei tornare a camminare»
©Instagram

Manuel Bortuzzo: «Potrei tornare a camminare»

©Instagram

«La lesione midollare non è completa. Una notizia pazzesca, come tutto quello che ho fatto in questi nove mesi e ho sempre voluto tenere per me. Quando si parla di cose di cui non si è sicuri, con la medicina è sempre meglio andarci con calma». Così Manuel Bortuzzo, il nuotatore triestino vittima di una sparatoria alla periferia di Roma nel febbraio 2019 che gli ha provocato una lesione midollare, a Che Tempo che fa su Rai 2 ha annunciato che potrebbe tornare a camminare.

Bortuzzo durante l’intervista ha parlato del suo libro, intitolato «Rinascere», nelle librerie da ieri: «In questo volume ho voluto annotare tutti i miei progressi, i miei miglioramenti», ha detto ricordando che si era dato 10 anni per tornare a camminare.

«Mio padre mi sostiene nella vita e mi sostiene anche in piedi», ha poi aggiunto il giovane atleta, commentando una foto pubblicata su Instagram, in cui il padre lo aiuta a stare in piedi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 2

    «Non si può solo bere a carnevale»

    musica

    Dopo l’uscita di Sügasü abbiamo parlato con gli Sgaffy, band preferita dai festaioli ticinesi, per chiedere quale fosse l’ispirazione dietro alla nuova hit

  • 3
  • 4

    Roger Federer o croce?

    Collezionismo

    La Zecca federale Swissmint lancia 37 mila monete commemorative dedicate al campione svizzero: è la prima volta per un personaggio contemporaneo - Arriva pure la moneta d’oro più piccola del mondo: raffigura Albert Einstein

  • 5
  • 1
  • 1