L’estate è finita, ora si scende

Il fatto

Circa 50 contadini hanno condotto oltre 1.200 mucche giù per il passo del Klausen, dalle 5 del mattino, a suon di campanacci — VIDEO

L’estate è finita, ora si scende
Il viaggio di ritorno alle quote più basse è durato circa cinque ore

L’estate è finita, ora si scende

Il viaggio di ritorno alle quote più basse è durato circa cinque ore

Migliaia di mucche sono scese dalla cima delle Alpi svizzere ai pascoli più bassi nel tradizionale «esodo» che segna la fine del soggiorno estivo delle mandrie. Circa 50 contadini, ad esempio, hanno condotto oltre 1.200 bovini giù per il passo del Klausen, dalle cinque del mattino, a suon di campanacci.

Le mucche hanno trascorso sette settimane a duemila metri sopra il livello del mare (1.950 per la precisione) e il loro viaggio di ritorno è durato circa cinque ore. Gli esemplari feriti, che non hanno potuto prendere parte a questa eccezionale quanto tradizionale «processione», sono stati trasportati in elicottero (guarda il video allegato a quest’articolo).

Loading the player...
Guarda il video—Oltre 1.200 mucche scendono dalla cima delle Alpi ai pascoli più bassi nel tradizionale «esodo» di fine estate

Il produttore di latte Kobi Arnold, che partecipa da tre anni alla «sfilata», si è unito all’evento per la prima volta con la sua mandria di 16 capi, che ora pascoleranno nella zona dell’Urnerboden. «Ma una l’abbiamo portata giù con il camion del bestiame—precisa—. È la più vecchia, che ha 10 anni. Le altre sono scese a piedi. Questa tradizione è speciale. Sì, questa volta lo è anche per loro—dice indicando le sue mucche—perché questa è stata la loro prima estate sulle Alpi. Quindi sì, è davvero speciale». Arnold ha aggiunto che, in realtà, i suoi animali rimarranno qui «per due settimane, forse tre... se tutto va bene, a seconda del tempo».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1