Romaneschi, vivo e vegeto, telegrafa da Ginevra

Cent’anni fa

Le notizie del 6 dicembre 1921

Romaneschi, vivo e vegeto, telegrafa da Ginevra

Romaneschi, vivo e vegeto, telegrafa da Ginevra

Misteriosa rapitrice di bambiniParigi, 6 – In una sola settimana due neonati sono stati rubati a Parigi in circostanze che fanno attribuire il ratto alla stessa persona e destano viva apprensione. L’altro giorno una giovane usciva da un istituto di maternità col suo piccolo in braccio quando nel cortile fu rincorsa da un’infermiera che la invitò a presentarsi all’economato per regolarizzare i suoi certificati; l’infermiera si offerse a tenerle, intanto, il bambino per evitare la doppia fatica delle scale. L’economo non s’era mai sognato di fare chiamare la giovane e naturalmente, quando la disgraziata discese, non trovò più nè l’infermiera nè il neonato. I connotati della rapitrice corrispondono con strana esattezza con quelli della misteriosa dama che ha rubato ieri un altro bambino. Presentatasi...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1