Scoperta grande varietà di specie di coregoni nell’Oberland bernese

ricerca

La diversità nei laghi bernesi di Thun e di Brienz è tra le più grandi al mondo - C’è una specie che si trova esclusivamente nel lago di Brienz ed è stata chiamata Coregonus brienzii

Scoperta grande varietà di specie di coregoni nell’Oberland bernese
©Shutterstock.com

Scoperta grande varietà di specie di coregoni nell’Oberland bernese

©Shutterstock.com

La diversità delle specie di coregone nei laghi bernesi di Thun e Brienz è tra le più grandi al mondo. Lo ha scoperto un studio dell’Istituto per la ricerca sulle acque (Eawag) di Zurigo e dell’università di Berna, pubblicato nella rivista Zookeys.

Gli scienziati hanno descritto sette specie di coregone, quattro di esse per la prima volta in assoluto. Almeno sei delle specie che si trovano solo nei laghi di Thun e Brienz si sono sviluppate dopo la fine dell’ultima era glaciale, 12’000 anni fa, precisa un comunicato odierno dell’Eawag. La settima è probabilmente il risultato di una specie che nel XX secolo dal Lago di Costanza ha raggiunto l’Oberland bernese.

Già nel 1885 lo zoologo ginevrino Victor Fatio ha documentato tre specie che vivono sia nel lago di Brienz che in quello di Thun: Brienzling (Coregonus albellus), Balchen (Coregonus alpinus) e Felchen (Coregonus fatioi).

Ora il team guidato dal biologo evoluzionista e ittico Ole Seehausen ha descritto il Kropfer (Coregonus profundus), il Balchen2 (Coregonus steinmanni) e l’Albock (Coregonus acrinasus), che forse proviene dal Bodanico. L’unica specie che si trova solo nel lago di Brienz ha ricevuto il nome scientifico Coregonus brienzii.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1