Sesso e razza, eterni motori della pubblicità

Una rassegna di immagini, storiche e non, dopo il "caso Dolce e Gabbana"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità
La pubblicità del "sapone per bambini neri" - Nel testo di può leggere: "Perché tua mamma non ti lava con questo sapone?"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità

La pubblicità del "sapone per bambini neri" - Nel testo di può leggere: "Perché tua mamma non ti lava con questo sapone?"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità
Le due pubblicità che abbiamo trovato nel corriere del Ticino (1949): una di esse vende una stilografica rossa e nera e ritrae una persona di colore e un "pellerossa"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità

Le due pubblicità che abbiamo trovato nel corriere del Ticino (1949): una di esse vende una stilografica rossa e nera e ritrae una persona di colore e un "pellerossa"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità
In questa pubblicità i giapponesi vengono paragonati a dei "magia ratti"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità

In questa pubblicità i giapponesi vengono paragonati a dei "magia ratti"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità
Una pubblicità di saponi per doccia: sopra si può leggere "prima e dopo"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità

Una pubblicità di saponi per doccia: sopra si può leggere "prima e dopo"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità
La pubblicità di una catena di distribuzione alimentare: la parte civile magia pizza, quella selvaggia carne cruda

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità

La pubblicità di una catena di distribuzione alimentare: la parte civile magia pizza, quella selvaggia carne cruda

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità
La pubblicità di una birra, con "l'immancabile" servo nero e il "boss" bianco

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità

La pubblicità di una birra, con "l'immancabile" servo nero e il "boss" bianco

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità
Una pubblicità in difesa del dollaro americano, contro gli "invasori" asiatici

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità

Una pubblicità in difesa del dollaro americano, contro gli "invasori" asiatici

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità
"I veri messicani sanno dove trovare vero cibo messicano"

Sesso e razza, eterni motori della pubblicità

"I veri messicani sanno dove trovare vero cibo messicano"

LUGANO - La sensibilità contemporanea non perdona cadute di stile come quelle di Dolce e Gabbana. La nostra società è giustamente attentissima ai messaggi intrinseci delle inserzioni pubblicitarie e quando nelle parole o nelle immagini si oltrepassano i confini di ciò che viene ritenuto civilmente accettabile scattano reazioni indignate, punizioni commerciali, boicottaggi e , a volte, cause legali. Eppure la storia della pubblicità è costellata di scorrettezze. I due capitoli più ricchi, in questo senso, sono le pubblicità sessiste e quelle razziste. Un tempo – e non stiamo parlando di secoli fa - passavano senza suscitare alcuna forma di sdegno. E a vederle oggi viene da chiedersi come fosse possibile che l'idea di ritrarre un bambino di colore che diventava bianco usando il tal sapone, o l'asiatico che mangiava topi vivi, fosse accettata come un fatto normale. Il Corriere del Ticino ha provato a raccogliere alcune di quelle immagini scorrette che oggi non supererebbero il vaglio del giudizio comune. Una testimonianza visiva di come il mondo sia cambiato in pochi decenni e i radar sociali sul pregiudizio scattino molto più rapidamente di un tempo. Fra le immagini proposte ci sono anche due pubblicità apparse sul Corriere del Ticino nel 1949. Tanto per non dimenticare che anche nel nostro cantone la sensibilità, a quei tempi, era quello che era. E che oggi, per fortuna, le cose sono cambiate.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Curiosità
  • 1