Tra il suo concerto e i Mondiali, Liam Gallagher non sceglie

Ieri a Sion l'ex cantante degli Oasis si è esibito mentre su uno schermo gigante venivano diffuse le immagini di Croazia-Inghilterra

Tra il suo concerto e i Mondiali, Liam Gallagher non sceglie

Tra il suo concerto e i Mondiali, Liam Gallagher non sceglie

SION - Quando l'Inghilterra si è qualificata per la semifinale dei Mondiali, gli organizzatori di "Sion sous les étoiles" hanno sudato freddo: Liam Gallagher doveva esibirsi alle 21, mercoledì 11 luglio: proprio nel bel mezzo della partita tra Inghilterra e Croazia. Il cantante britannico avrebbe fatto aspettare il pubblico per guardare la sfida fino alla fine? O peggio, avrebbe annullato il concerto?

Niente di tutto ciò: alle 21 l'ex cantante degli Oasis era sul palco. Con lui però c'era anche la partita. La semifinale è infatti stata proiettata sul maxischermo alle sue spalle. La proposta è infatti giunta da Michael Drieberg, il responsabile del festival, che ha così trovato il modo di accontentare tutti.

Un concerto fuori dal comune, senz'altro, perché al 69', quando la Croazia ha pareggiato, qualcuno nel pubblico ha esultato e Liam Gallagher, come si legge sulle colonne del portale online di Le Matin, ha smesso di cantare per osservare cosa accadeva sullo schermo gigante. Senza commenti ha poi proseguito lo spettacolo. Questo fino all'inizio dei tempi supplementari. Al 97' l'ex Oasis ha annunciato che avrebbe intonato l'ultima canzone, "Live forever". E così è stato, nonostante il programma prevedesse altri 30 minuti di concerto circa, e altrettanti di partita. Liam Gallagher ha lasciato il palco, lo schermo è rimasto accesso per i partecipanti al festival, che hanno solo potuto immaginare la reazione di Liam Gallagher al momento del 2-1 a favore della Croazia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1