Tutti pazzi per San Valentino, tranne gli svizzeri

ricorrenza

In tutto il mondo la spesa per il 14 febbraio è aumentata del 17%, nella Confederazione questa cifra è invece scesa del 3% - Cambiano anche le tendenze, le fughe romantiche rubano il posto a fiori e cioccolatini

Tutti pazzi per San Valentino, tranne gli svizzeri
© Shutterstock

Tutti pazzi per San Valentino, tranne gli svizzeri

© Shutterstock

Il 14 di febbraio, giorno di San Valentino, non è solo la ricorrenza degli innamorati, ma anche l’occasione per fare buoni affari. Per i fioristi è il giorno più importante dell’anno, economicamente parlando. Tuttavia, negli ultimi anni il tradizionale mazzo di rose regalato all’amata sembra essere passato di moda.

In tutto il mondo, la spesa per San Valentino è aumentata del 17% dal 2017, come attesta il «Love Index» pubblicato oggi da Mastercard. Questo particolare valore fotografa il comportamento dei consumatori all’approssimarsi del fatidica data mediante l’analisi delle transazioni con carte di credito e di debito in ben 53 paesi.

Ma i consumatori svizzeri non sembrano seguire questo trend al rialzo. Il consumo è infatti sceso nello stesso lasso di tempo del 3%. Coloro che invece credono ancora nella necessità di ravvivare la fiamma del desiderio d’amore, al momento dell’acquisto non si differenziano granché dagli altri consumatori.

La tendenza emersa negli ultimi anni si allontana dai tradizionali fiori o cioccolatini: le prenotazioni alberghiere sono aumentate del 30% negli ultimi tre anni e ora rappresentano il 32% del totale delle vendite per San Valentino.

Gli Svizzeri sono acquirenti dell’ultimo minuto. Nel 2018, la maggior parte delle transazioni è stata effettuata il 13 di febbraio, alla vigilia della ricorrenza. Nel resto del mondo, invece, la maggior parte delle transazioni avviene solitamente in anticipo e gli acquisti dell’ultimo minuto tendono a diminuire.

Anche la visita a un ristorante è molto apprezzata il giorno di San Valentino. Solo l’anno scorso, secondo lo studio Mastercard, gli Svizzeri hanno speso circa 42 milioni di franchi per una cena o un pranzo. Tuttavia, si tratta dell’11% in meno rispetto a tre anni fa.

I dati mostrano anche che il tradizionale biglietto di San Valentino ha perso un po’ del suo fascino. La spesa nel 2018 è calata del 20% rispetto all’anno precedente. Lo stesso vale per il tradizionale bouquet: la spesa è diminuita del 19% l’anno scorso.

Tuttavia, il giorno di San Valentino rimane il più importante giorno per i fioristi, in fatto di guadagni. Secondo l’associazione svizzera di categoria, San Valentino rappresenta circa 40 milioni di entrate, ovvero il 5% del fatturato annuo. Il fiore più popolare rimane la rosa rossa, ha precisato l’associazione all’agenzia AWP.

Rifornire i negozi di fiori rappresenta una sfida importante per chi importa e commercia all’ingrosso, secondo l’associazione. Dal momento che San Valentino - a differenza della festa della mamma - viene celebrato contemporaneamente in tutti i paesi del mondo, a volte la produzione non riesce a tenere il passo.

San Valentino è di grande importanza anche per tutti gli altri commercianti che reclamizzano questa ricorrenza come il giorno del regalo obbligatorio sia per lui che per lei.

Cioccolatini e spumanti vanno a ruba, ha spiegato la portavoce di Coop Andrea Bergmann. Lidl offre prodotti a forma di cuore specialmente per il giorno. A Manor, oltre al cioccolato, sono richiesti anche set da regalo di profumi, peluche, biancheria e accessori come borse o foulard.

Sebbene il giorno di San Valentino sia pubblicizzato come festa per entrambi i sessi, l’offerta di articoli da donna è molto più ricca di quella da uomo, come mostra uno sguardo ai vari siti di vendita online. l regali più in voga per le donne sono accessori come borse e portafogli, profumi, gioielli, orologi e orsacchiotti. Per gli uomini, orologi e biancheria intima.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1

    Nessuna parla più del tempo che fa

    MeteoSvizzera

    È vero, abbiamo accantonato un po’ argomenti di discussioni quali sport, politica o le mezze stagioni, ma il servizio meteorologico è sempre con noi

  • 2

    «Craccato» il codice genetico umano

    scoperte

    L’esperimento di biologia sintetica è stato condotto sulle staminali del sangue e apre nuovi scenari per lo studio dei meccanismi alla base delle malattie - I ricercatori hanno ottenuto delle cellule capaci di produrre proteine mai viste prima

  • 3
  • 4
  • 5

    Disinfettante? No, ora è caccia al puzzle!

    TICINO

    Costretti a casa, single, coppie e famiglie stanno riscoprendo questo gioco - L’azienda leader Ravensburger conferma: «Boom di richieste in Svizzera, paragonabili al periodo di Natale»

  • 1
  • 1