Affari in crescita per Axa

assicurazioni

Nel primo semestre la filiale elvetica ha conseguito un utile di 338 milioni di franchi, ovvero il 142% in più dello stesso periodo del 2020

Affari in crescita per Axa
© CdT/Archivio

Affari in crescita per Axa

© CdT/Archivio

Affari in crescita per Axa Svizzera: nel primo semestre la filiale elvetica del gruppo assicurativo francese ha conseguito un utile di 338 milioni di franchi - il 142% in più dello stesso periodo del 2020, peraltro segnato dalla pandemia e da un calo del 62% dei profitti - e ha incassato premi per 4,1 miliardi (+0,6%).

La prima parte del 2021 è stata «di grande successo», afferma il Ceo Fabrizio Petrillo, citato in un comunicato odierno. Nonostante gli oneri dei sinistri straordinariamente elevati causati dal maltempo l’azienda è già riuscita a di tornare ai suoi risultati pre-crisi pandemica. Tempeste, piogge torrenziali e inondazioni hanno provocato in giugno danni per 143 milioni di franchi.

Axa Svizzera gestisce circa 2 milioni di clienti nella Confederazione. Dispone di una rete di 340 filiali, la più vasta nel settore assicurativo elvetico. In organico ha 4500 dipendenti, a cui si aggiungono poi 3000 venditori. La società trae le sue radici dalla Winterthur Assicurazioni, entità nata nel 1875 con la ragione sociale di Schweizerische Unfallversicherungs-Aktiengesellschaft e ribattezzata nel 1975. Dal 1997 l’azienda ha fatto parte di Credit Suisse e a metà 2006 è stata rilevata dal gruppo francese Axa.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1