Al via la Davos di Papa Francesco

assisi

La pandemia non ferma «The Economy of Francesco», un inedito evento internazionale con l’ambizioso obiettivo di ripensare il futuro del mondo a misura d’uomo - Duemila giovani «under 35» a confronto su lavoro, etica, finanza e ambiente

Al via la Davos di Papa Francesco
© EPA

Al via la Davos di Papa Francesco

© EPA

Il capitalismo sta attraversando una forte crisi reputazionale a causa degli squilibri sociali e ambientali ad esso collegati. Ma cosa succede se è il Papa in persona a voler fare un po’ di ordine nelle problematiche che scuotono l’economia?

Alcune risposte potrebbero arrivare da un summit del tutto inedito che si apre oggi ad Assisi (in diretta mondiale a causa della pandemia). «The Economy of Francesco», definitata anche la Davos francescana, ha un obiettivo ambizioso: mettere le basi per un’economia più giusta, inclusiva e sostenibile, rinunciando al «veleno» dello scarto. Protagonisti sono 2.000 giovani imprenditori e appassionati di economia sotto i 35 anni e provenienti da 130 Paesi. Accanto a loro, un gruppo di esperti di fama mondiale che da tempo si batte per un cambio di paradigma....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1