All’asta i cimeli sportivi del re

tennis

Dal mitico cardigan di Wimbledon alle scarpe con cui vinse il Roland Garros, da domani Roger Federer metterà all’incanto 320 oggetti della sua collezione personale - I proventi serviranno per finanziare progetti benefici - Le offerte online su alcuni articoli partiranno da 100 sterline

 All’asta i cimeli sportivi del re

All’asta i cimeli sportivi del re

Nel 2006, il conducente di una navetta riservata alla stampa - mentre scambiava due parole con lo scrittore americano David Foster Wallace nella claustrofobica afa canicolare di quei giorni - non esitò a definire la visione di Federer dal vivo, sulla sacra erbetta di Wimbledon, «una fottuta esperienza quasi religiosa». Pochi mesi dopo Wallace pubblicò un libello – Il tennis come esperienza religiosa – in cui con grande maestria spiegava perché un’uscita del genere non fosse l’ennesima, esaltata definizione a cui si fa ricorso per definire la sensazione che danno certi «Momenti Federer»; quelli - per intenderci - in cui ti scopri in ginocchio davanti alla televisione mentre spalanchi la bocca, strabuzzi gli occhi e produci suoni gutturali che spingono tua moglie a chiederti se va tutto bene....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1

    FFS ancora sofferenti a causa della pandemia

    MOBILITÀ E COVID

    La perdita semestrale è di 30 milioni di franchi in più rispetto al 2020 e l’indebitamento è cresciuto notevolmente – Molti pendolari hanno continuato a lavorare da casa – Ma l’ex regia federale è fiduciosa che la ferrovia nel lungo termine tornerà a crescere in modo sostenuto

  • 2
  • 3

    La spina nel fianco del Dragone

    Domande e risposte

    Evergrande, il gruppo immobiliare cinese sull’orlo del fallimento, ha destabilizzato i mercati finanziari mondiali - Ma non si tratta di un caso isolato: nel Paese di mezzo sull’onda della speculazione si è costruito troppo - Il Partito vuole frenare la bolla

  • 4
  • 5

    Stretta di Amazon contro le false recensioni positive

    e-commerce

    Il gigante ha bandito in modo permanente dalla piattaforma oltre 600 marchi cinesi per comportamento scorretto e ripetuto - Una stretta necessaria per una delle più grandi azienda di vendite online che in quest’ultimo anno e mezzo di pandemia ha visto crescere a dismisura un business che si basa anche sulla reputazione

  • 1
  • 1