Aziende ticinesi fiduciose, ma vogliono investire meno

cc-ti

L’inchiesta congiunturale della Camera di commercio mostra un quadro positivo - C’è più attenzione per la responsabilità sociale di impresa però cala il margine per innovare

 Aziende ticinesi fiduciose, ma vogliono investire meno
©Shutterstock

Aziende ticinesi fiduciose, ma vogliono investire meno

©Shutterstock

Anche il 2019 è stato un anno impegnativo per il mondo imprenditoriale, fra tensioni commerciali e geopolitiche e difficoltà specifiche per alcuni settori industriali a livello internazionale. Nonostante ciò, l’andamento degli affari per le società ticinesi può dirsi stabile e sostanzialmente positivo. Le previsioni per l’anno appena iniziato mostrano un forte grado di fiducia da parte delle nostre aziende, che si discostano così da alcuni rilevamenti in altri cantoni. Il campione della decima inchiesta congiunturale della Camera di Commercio ticinese, condotta unitamente a quelle di Friburgo, Giura, Vaud e Neuchâtel, è particolarmente ampio: 330 imprese che comprendono realtà piccole, medie e grandi di vari settori, dall’industria-artigianato ai servizi, per un totale di circa 20.000 posti...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1