Banche europee pronte a nuove sfide tra Omicron e inflazione

economia

Dopo gli ottimi risultati avuti nel 2021 ora le banche si trovano ad affrontare il nuovo anno con due incognite che minacciano la crescita di utili e rendimenti

Banche europee pronte a nuove sfide tra Omicron e inflazione
© Shutterstock

Banche europee pronte a nuove sfide tra Omicron e inflazione

© Shutterstock

L’inflazione e gli effetti sull’economia della variante Omicron del coronavirus rappresentano le nubi all’orizzonte del 2022 per le banche europee. Dopo gli ottimi risultati avuti nel 2021, ora le banche si trovano ad affrontare il nuovo anno con due incognite che minacciano la crescita di utili e rendimenti. È questo il quadro che emerge da un’analisi di Bloomberg Intelligence sulle prospettive per il 2022 delle banche europee.

Le stime sul 2021, secondo gli analisti, sono state spinte dagli aggiornamenti sull’utile ante imposte aggregato per un totale di 70 miliardi di dollari (65,4 miliardi di franchi) che hanno portato al «ritorno di capitale, ai buyback e a migliori prospettive di reddito. Riteniamo che il consensus del 2021 sia giusto, con un grado di cautela incorporato nelle stime del quarto trimestre che suggerisce come l’ottimismo del 2022 potrebbe rapidamente dimostrarsi eccessivo».

La correlazione storica tra inflazione e tassi d’interesse si troverà ad affrontare un test «severo nei prossimi trimestri», spiegano gli analisti. Per le banche capire le dinamiche e l’andamento dell’inflazione sarà fondamentale per «determinare il percorso e la forma della curva dei rendimenti, così come il tasso di normalizzazione del ciclo del credito e gli oneri di accantonamento».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1

    Bitcoin in forte calo, in due mesi vale la metà

    investimenti

    Mercato delle criptovalute sotto forte pressione in tandem con i listini azionari e il comparto tecnologico - Pesano i timori sulle prossime mosse della Fed nonchè le tensioni geopolitiche, dal Kazakhstan alla Russia

  • 2

    Inflazione, i motivi dell’aumento e i numeri che più contano

    L’analisi

    Rimbalzo economico e strettoie nei rifornimenti hanno contribuito, ma c’entrano anche banche centrali e transizione energetica – I rincari nel mondo sono andati oltre e ora andrebbero frenati – Attenzione però ai dati: per un quadro completo occorrono le medie annuali

  • 3

    L’ex CEO di Raiffeisen Pierin Vincenz a processo da martedì

    Giustizia

    Sul banco degli accusati compariranno anche il consulente finanziario ed ex numero uno di Aduno Beat Stocker, 61 anni, e cinque coimputati - Vincenz e Stocker sono accusati di truffa per mestiere, appropriazione indebita, falsità in documenti, amministrazione infedele e corruzione passiva

  • 4

    Nuovo crollo del Bitcoin

    finanza

    La criptovaluta più capitalizzata ha perso il 10% a 34.042 dollari e oltre il 50% dal record di 68.367 dollari segnato lo scorso 10 novembre

  • 5
  • 1
  • 1