Calo del 5,5% del PIL e ripresa nel 2021

svizzera

Stando al KOF il prodotto interno lordo elvetico quest’anno scenderà, mentre è atteso un balzo del 5,4% per l’anno prossimo

Calo del 5,5% del PIL e ripresa nel 2021
© CdT/Gabriele Putzu

Calo del 5,5% del PIL e ripresa nel 2021

© CdT/Gabriele Putzu

La pandemia di coronavirus ha lasciato il segno sull’economia: per quest’anno, stando al KOF - il centro di ricerche congiunturali del Politecnico federale di Zurigo - il Pil svizzero scenderà del 5,5%. Atteso invece un balzo del 5,4% per l’anno prossimo.

La crisi attuale ha costretto gli economisti di Zurigo a rivedere le proprie previsioni nettamente al ribasso. Finora stimavano una crescita, sebbene leggera, dell’economia elvetica pari allo 0,3%.

Ma le pesanti ripercussioni della pandemia, specie per quanto attiene alle entrate fiscali, ha costretto gli specialisti a rivedere i propri calcoli. I mancati introiti da tasse uniti all’incremento delle uscite pubbliche per far fronte alla situazione provocheranno un ammanco di 25 miliardi di franchi per le collettività pubbliche.

Sul fronte del lavoro, il KOF prevede una progressione della disoccupazione al 4,7% entro la fine dell’anno, per una media annuale del 3,8%.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1