Casa dolce casa? Il conto è sempre più salato

immobiliare

Anche in luglio gli oggetti unifamiliari sono diventati più costosi: secondo ImmoScout24 i rialzi sfiorano il 10% in un anno - Piazzini: «In Ticino non si può parlare di fiammata»

 Casa dolce casa? Il conto è sempre più salato

Casa dolce casa? Il conto è sempre più salato

Non c’è tregua per il rincaro dei prezzi delle case unifamiliari in Svizzera, che rendono il sogno di possedere un nido proprio sempre più inaccessibile per una fetta crescente della popolazione. Mentre gli affitti tendono piuttosto al ribasso, in luglio l’aumento dei prezzi per il mattone è stato in media dell’1,5%. «Negli ultimi dodici mesi, i valori pubblicizzati per le case unifamiliari sono aumentati addirittura del 9,4%, raggiungendo quasi il limite dei tassi di crescita a due cifre», sottolinea Martin Waeber, COO di ImmoScout24, commentando lo Swiss Real Estate Offer index sviluppato in collaborazione con la società di consulenza IAZI. Detto altrimenti, il prezzo medio era di 7.041,5 franchi al metro quadro, 600 in più in un anno. Secondo l’indice una casa tipica di 160 mq di superficie...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1