Casse pensioni: 2020 positivo ma rischi dalla congiuntura

Previdenza

Lo scorso anno il rendimento degli investimenti si è aggirato attorno al 4% - Bene anche il mese di dicembre - Ammirati: «Migliora il grado di copertura degli istituti» - Guerra: «Per il futuro attenzione alle perdite di posti di lavoro»

Casse pensioni: 2020 positivo ma rischi dalla congiuntura
Anno positivo a livello di rendimenti. Ma la situazione della previdenza rimane delicata. ©CDT/Chiara Zocchetti

Casse pensioni: 2020 positivo ma rischi dalla congiuntura

Anno positivo a livello di rendimenti. Ma la situazione della previdenza rimane delicata. ©CDT/Chiara Zocchetti

Il 2020 è stato un anno difficile per l’economia elvetica, ma è stato positivo per le casse pensioni. Infatti il rendimento dei capitali investiti siè aggirato attorno al 4% (al 3,84% secondo UBS e al 4,09% secondo Credit Suisse, che chiaramente per i loro calcoli si basano su campioni leggermente diversi).

Anche il mese di dicembre è stato positivo, con un+1,39% secondo UBS e +1,41% secondo il Credit Suisse. Come considerare questi dati? Lo abbiamo chiesto a due esperti.

«Alla fine del 2020 e alla vigilia del primo anniversario dallo scoppio della pandemia - sottolinea Fabrizio Ammirati, responsabile della clientela istituzionale della Banca del Ceresio di Lugano - le casse pensioni svizzere si trovano in uno stato di salute molto migliore rispetto a quanto si poteva temere quando è scoppiata...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Roberto Giannetti
Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 2
  • 3

    Lonza in crescita nel 2020

    Economia

    Il fatturato del gruppo chimico basilese è progredito su base annua del 7,2% a 4,51 miliardi di franchi

  • 4

    L’Europa e le sfide globali

    wef online

    Merkel concorda con Pechino sul sì alle intese multilaterali e sul no al protezionismo, ma critica la Cina sulla mancanza di trasparenza - Macron punta sul rilancio dell’Accordo di Parigi sull’ambiente e su una globalizzazione inclusiva, ribadendo le speranze sulla nuova Amministrazione USA

  • 5

    Interroll sfida il virus e punta su risultati record

    sant’antonino

    Nel 2020 il fatturato è sceso del 5% a 531 milioni di franchi, ma in valute locali è salito dell’1% - Il CEO Zumbühl: «Tra i nostri punti di forza c’è stata la capacità di fornire i prodotti immediatamente ai clienti grazie ai 16 siti produttivi situati in tutto il mondo

  • 1
  • 1