«Ciascuno di noi è nato per essere un imprenditore»

l’intervista

Premio Nobel per la pace e fondatore della Grameen Bank, la banca che presta ai poveri, Muhammad Yunus ci spiega cosa dovrebbe averci insegnato la pandemia riguardo al nostro modo di vivere l’economia

«Ciascuno di noi è nato per essere un imprenditore»
«Se vogliamo tornare al mondo di prima, è sufficiente rimetterlo in moto. Ma ne vale la pena? Se no, possiamo costruire uno nuovo». © Shutterstock

«Ciascuno di noi è nato per essere un imprenditore»

«Se vogliamo tornare al mondo di prima, è sufficiente rimetterlo in moto. Ma ne vale la pena? Se no, possiamo costruire uno nuovo». © Shutterstock

La pandemia ha portato con sé una forte crisi e gli economisti ne misurano la gravità in base a quanto ci metteremo per tornare ai livelli di PIL del 2019. Secondo lei non si stanno ponendo la domanda giusta. Perché?

«Prima della pandemia eravamo su un treno lanciato in una folle corsa verso la prosperità, ma anche verso l’autodistruzione. I disastri naturali mettono a rischio in primis l’uomo. Inoltre il sistema economico attuale è una bomba a orologeria a livello sociale. Ora il treno si è fermato: se vogliamo tornare al mondo di prima, è sufficiente rimetterlo in moto. Ma ne vale la pena? Se no, possiamo costruirne uno nuovo che ci porti invece a un mondo con tre zeri: zero emissioni di CO₂, zero concentrazione di ricchezza, zero disoccupazione. A questo dobbiamo guardare».

È fiducioso che...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 2

    Finanze, la Svizzera torna alla normalità

    pandemia

    Fondamentale per affrontare l’emergenza sanitaria è stata la buona salute delle finanze del paese prima dello scoppio della crisi - La parola alla direttrice dell’Amministrazione federale delle finanze D’Amelio-Favez

  • 3

    Se un buon espresso rischia di costare caro

    a tavola

    Le quotazioni del caffè galoppano spinte sia dalla ripresa della domanda sia dalla minore offerta - Pesano le catastrofi climatiche e le strozzature della logistica - Secondo gli analisti tra pochi mesi lo scontrino al bar potrebbe diventare più salato

  • 4
  • 5

    Flussi finanziari dell’UE sotto stretta vigilanza

    Giustizia

    La neonata Procura europea (EPPO) con sede in Lussemburgo è diretta da Laura Codruta Kövesi e ha lo scopo di indagare su corruzione, frodi e riciclaggio di denaro nei Paesi membri - Tramite i suoi 22 procuratori nazionali monitora anche i fondi del Recovery

  • 1
  • 1