Così la Cina attua la ripartenza
per superare rapidamente il virus

Focus

Pechino afferma che gran parte del Paese è a rischio ridotto e affretta il passo nelle riaperture di impianti e negozi
Riprendono le attività sia nella manifattura che nel commercio, una parte dei consumatori ora vuole «spendere per vendicarsi»

Così la Cina attua la ripartenza<br />per superare rapidamente il virus
Pechino accelera i tempi per la riapertura degli impianti chiusi. © Ap/Xiao Xijiu

Così la Cina attua la ripartenza
per superare rapidamente il virus

Pechino accelera i tempi per la riapertura degli impianti chiusi. © Ap/Xiao Xijiu

Mentre in Europa e in Nord America si attende di capire quando il coronavirus inizierà la sua discesa, la Cina afferma con parole e fatti che questa discesa alle sue latitudini è già avvenuta. Secondo Pechino, i casi che ora ancora si registrano sono «importati», sono cioè attribuiti a persone che vengono dall’estero. Anche la ripartenza economica è dunque cominciata in Cina. Il 19 marzo il premier Li Keqiang ha affermato che in gran parte del Paese il rischio è ormai ridotto e che dunque la Cina può concentrarsi sulla ripresa delle attività economiche, pur tenendo alta la guardia contro il virus. Il 10 marzo d’altronde il presidente Xi Jinping aveva visitato Wuhan, che è stata epicentro del coronavirus. E il 13 marzo Tim Cook, CEO del colosso americano Apple, ha annunciato la riapertura...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1