Dati OCSE, disoccupazione in calo in agosto

l’analisi

Nella zona euro il tasso si avvicina ai livelli pre-pandemia - «Il calo va interpretato con prudenza», avverte l’Organizzazione

Dati OCSE, disoccupazione in calo in agosto
© Shutterstock

Dati OCSE, disoccupazione in calo in agosto

© Shutterstock

Il tasso di disoccupazione della zona OCSE è diminuito per il quarto mese consecutivo in agosto, scendendo al 6,0% dal 6,1% di luglio: è quanto si legge in una nota diffusa dall’Organizzazione per lo sviluppo e la cooperazione economica internazionale con sede a Parigi.

Il calo della disoccupazione rispetto al picco di aprile 2020 (8,8%) va tuttavia interpretato con prudenza, avverte l’OCSE, in quanto riflette in gran parte il ritorno al lavoro di persone licenziate provvisoriamente in USA e Canada. Nella zona euro, sempre ad agosto, il tasso di disoccupazione è sceso al 7,5%, in lieve contrazione rispetto al tasso di luglio (7.6%), avvicinandosi ai livelli pre-pandemia. Flessioni di 0,3 punti o più sono stati osservati in Grecia (13,2% dopo 14,2% a luglio), Finlandia (7,2% dopo 7,8%), Spagna (14,‘% dopo 14,5%), Lettonia (7,1% dopo 7,5%) e Lituania (7,2% dopo 7,5%).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1

    Indebitarsi? «Per auto, casa, criptovalute e iPhone»

    SVIZZERA

    Il 56% dei 1.500 interpellati nell’ambito dell’indagine demoscopica promossa dal servizio Moneyland indica di aver già sottoscritto un credito – «Sottoscrivere un debito solo per pagare un altro prestito non è generalmente una buona idea»

  • 2
  • 3

    Cinque nomi impegnati per il clima

    SVIZZERA

    PostFinance, AutoPostale, SSR, Flughafen Zürich e RUAG MRO Holding dovranno raggiungere una quota di elettricità da fonti rinnovabili del 100% al più tardi entro il 2026

  • 4

    Torna la fiducia negli investimenti immobiliari

    ECONOMIA

    Lo SRESI si è attestato al valore record di +63,7 punti, dopo essere sceso al minimo di sempre di -13,1 punti nel 2020, primo anno pandemico – A livello regionale, però, il Ticino viene definito come la regione meno attrattiva

  • 5

    È record nelle esportazioni tra luglio e settembre

    ECONOMIA

    Nel confronto con il secondo trimestre, la chimica-farmaceutica segna +3,9%, seguono le macchine e l’elettronica, orologeria, strumenti di precisione e metalli – A livello regionale, il continente più importante per i prodotti con il marchio della balestra rimane l’Europa

  • 1
  • 1