Difficoltà di approvvigionamento, crisi che offre anche opportunità

il reportage

Le aziende, anche quelle svizzere e ticinesi, sono alle prese con le difficoltà di approvvigionamento

Difficoltà di approvvigionamento, crisi che offre anche opportunità
© Shutterstock

Difficoltà di approvvigionamento, crisi che offre anche opportunità

© Shutterstock

Le imprese sono confrontate con un fenomeno difficle da gestire, anche perché gli aumenti dei prezzi sono difficilmente trasferibili sulla clientela, e danno alle aziende numerosi grattacapi organizzativi, soprattutto a livello di gestione dei magazzini e dei contratti con fornitori e clienti. Ma le aziende come cercano di gestire queste difficoltà? La risposta non è univoca, anche se praticamente tutte le imprese industriali e artigianali sono confrontate con queste difficoltà.

Molte aziende alle strette

Come spiega Nicola Tettamanti, presidente della Commissione economia di Swissmechanic e CEO della Tecnopinz di Mezzovico, una recente inchiesta condotta da Swissmechanic, l’associazione delle PMI nell’industria meccanica, elettrotecnica e dei macchinari, mostra che ben il 63% delle aziende segnala...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 2
  • 3

    Bitcoin in forte calo, in due mesi vale la metà

    investimenti

    Mercato delle criptovalute sotto forte pressione in tandem con i listini azionari e il comparto tecnologico - Pesano i timori sulle prossime mosse della Fed nonchè le tensioni geopolitiche, dal Kazakhstan alla Russia

  • 4

    Inflazione, i motivi dell’aumento e i numeri che più contano

    L’analisi

    Rimbalzo economico e strettoie nei rifornimenti hanno contribuito, ma c’entrano anche banche centrali e transizione energetica – I rincari nel mondo sono andati oltre e ora andrebbero frenati – Attenzione però ai dati: per un quadro completo occorrono le medie annuali

  • 5

    L’ex CEO di Raiffeisen Pierin Vincenz a processo da martedì

    Giustizia

    Sul banco degli accusati compariranno anche il consulente finanziario ed ex numero uno di Aduno Beat Stocker, 61 anni, e cinque coimputati - Vincenz e Stocker sono accusati di truffa per mestiere, appropriazione indebita, falsità in documenti, amministrazione infedele e corruzione passiva

  • 1
  • 1