Erdogan rilancia la campagna contro l’aumento dei tassi d’interesse

turchia

La gestione economica di Ankara è già stata premiata con un recupero record della lira turca, domani atteso un ulteriore aumento del tasso di riferimento di circa 4 punti, dall’attuale 10,25%

Erdogan rilancia la campagna contro l’aumento dei tassi d’interesse
© AP/Turkish Presidency

Erdogan rilancia la campagna contro l’aumento dei tassi d’interesse

© AP/Turkish Presidency

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ribadito oggi la sua contrarietà a un aumento dei tassi di interesse, alla vigilia della prima riunione di politica monetaria della Banca centrale sotto la guida del nuovo governatore Naci Agbal e dopo le dimissioni del ministro del Tesoro e delle Finanza Berat Albayrak, che è anche genero del capo dello stato.

Secondo gli analisti, i mercati, che finora hanno premiato la svolta ai vertici della discussa gestione economica di Ankara con un recupero record della lira turca, si attendono domani un aumento del tasso di riferimento di circa 4 punti, dall’attuale 10,25%.

A poche ore dall’annuncio della decisione, Erdogan ha tuttavia ribadito la sua opposizione a un innalzamento dei tassi, che definisce «la madre e il padre di tutti i mali». «Non dobbiamo permettere che gli investitori siano oppressi da alti tassi d’interesse. Quello che provocano alti tassi d’interesse è ovvio. Possiamo fare affari con alti tassi d’interesse? Possiamo creare occupazione? Non è possibile», ha detto il presidente turco durante una conferenza organizzata dall’Unione delle camere e delle borse (Tobb) di Ankara.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1