Evergrande e banche centrali pesano sulle Borse mondiali

Mercati

Il nuovo crollo del titolo del colosso cinese si ripercuote sui listini di Hong Kong e del resto del mondo - Attesa per le decisioni della Fed - Cribari : «Pechino ha una lezione da insegnare: la garanzia dello Stato non è scontata»

Evergrande e banche centrali pesano sulle Borse mondiali
La Evergrande è in difficoltà, e ora si teme che il Governo di Pechino voglia regolamentare tutto il settore. ©Shutterstock

Evergrande e banche centrali pesano sulle Borse mondiali

La Evergrande è in difficoltà, e ora si teme che il Governo di Pechino voglia regolamentare tutto il settore. ©Shutterstock

La vicenda Evegrande, il colosso cinese sull’orlo del fallimento, inizia a toccare anche le principali Borse mondiali, assieme ai timori per una svolta nella politica espansiva delle banche centrali. Infatti in settimana sono previsti gli incontri di Fed, Banca d’Inghilterra, e degli istituti di emissione cinese e giapponese. Gli operatori si aspettano che mercoledì la Fed fornisca una tempistica per l’uscita dalle misure di stimolo legate alla pandemia. Le banche centrali sono confrontate anche alla crescita dell’inflazione. Trovare il «fine tuning» di politica monetaria diventa difficile

Intanto, ieri il colosso cinese è arrivato a perdere fino al 19%, prima di risollevarsi e terminare intorno a -10%. Il secondo operatore immobiliare cinese deve trovare entro giovedì 83,5 milioni di dollari...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1