Forte crescita per gli apparecchi acustici di Sonova

economia

Il gruppo attivo a livello mondiale ha registrato vendite per 1,4 milioni nel primo semestre dell’esercizio 2019/20202

Forte crescita per gli apparecchi acustici di Sonova

Forte crescita per gli apparecchi acustici di Sonova

Forte crescita di fatturato e utili per Sonova, gruppo attivo a livello mondiale nella fabbricazione di apparecchi acustici che controlla fra l’altro il ben conosciuto marchio Phonak: nel primo semestre dell’esercizio 2019/2020 (chiuso a fine settembre) le vendite hanno raggiunto 1,4 miliardi (+9% su base annua) e il risultato netto di 358 milioni, contro i 193 dell’anno prima.

In valute locali la progressione dei ricavi si è attestata al 12%, precisa la società con sede a Stäfa (ZH) in un comunicato odierno. La crescita organica è stata dell’11%. Passi avanti sono stati compiuti anche a livello di redditività: l’utile operativo rettificato a livello Ebita è salito del 16% a 280 milioni e il relativo margine è passato da 19,3 a 19,6%.

Visto il buon andamento degli affari i vertici hanno ritoccato al rialzo le previsioni per l’intero esercizio: è ora atteso un balzo del fatturato dell’8-10% (finora 6-8%) e un aumento dell’Ebita del 12-15% (in precedenza 9-13%). Anche le prospettive a medio termine rimangono positive, fa sapere il gruppo.

Il dato sul giro d’affari diffuso oggi è superiore alle scommesse degli analisti, che hanno accolto anche con favore le stime sul futuro, tanto più che il concorrente danese William Demant ha di recente proceduto a un abbassamento dei suoi obiettivi.

In borsa il titolo Sonova è però arrivato a perdere in mattinata quasi il 5%. Gli operatori spiegano questo movimento con i realizzi di guadagno, per un valore che nel corso di quest’anno è cresciuto di circa il 60%.

Sonova trae origine dalla società AG für Elektroakustik fondata nel 1947 a Zurigo. L’azienda venne rilevata nel 1965 dall’imprenditore Ernst Rihs, che la ribattezzò Phonak. Nel 1994 sbarcò in borsa e nell’agosto 2007 venne cambiato il nome della holding in Sonova. Oggi il gruppo è una realtà presente in oltre 100 paesi con quasi 15’000 dipendenti. Il marchio Phonak è peraltro ben conosciuto anche dal pubblico sportivo perché costituiva lo sponsor (e il nome) di una squadra ciclistica elvetica che negli anni 2000 ha fatto parecchio parlare per casi di doping.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1