Huawei aprirà una fabbrica in Alsazia nel 2023: la prima fuori dalla Cina

telefonia

I lavori di costruzione dell’impianto, che sarà dedicato alle stazioni base, potrebbero iniziare già quest’anno

Huawei aprirà una fabbrica in Alsazia nel 2023: la prima fuori dalla Cina
© AP/Czarek Sokolowski

Huawei aprirà una fabbrica in Alsazia nel 2023: la prima fuori dalla Cina

© AP/Czarek Sokolowski

Il primo sito di produzione di apparecchiature - in particolare legate al 5G - del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei fuori dalla Cina dovrebbe aprire le sue porte «nel 2023» in Alsazia, Lo riferisce il sito DNA-Dernieres Nouvelles d’Alsace, precisando che Brumath, comune che si trova a circa 15 km a nord di Strasburgo, è stato scelto come sede della nuova fabbrica.

La decisione è arrivata a seguito di una competizione che ha visto gareggiare tra loro numerosi altri comuni della regione, attirati dalla promessa di un investimento da 200 milioni di euro e la creazione di 300 posti di lavoro, che potrebbero divenire 500 a lungo termine.

I lavori di costruzione dell’impianto, che sarà dedicato alle stazioni base, potrebbero iniziare già quest’anno e il sito «potrebbe produrre la prima stazione mobile nel 2023», ha annunciato in una conferenza stampa presso la sede della Regione Grand Est Catherine Chen, vicepresidente e membro del consiglio di amministrazione di Huawei, stando alla Afp.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1