«Il 5G è frenato dalle fake news»

L’intervista

Continua a far discutere in Svizzera la tecnologia 5G, la telefonia mobile di quinta generazione, che permette anche la trasmissione di dati con velocità fino a cento volte superiori rispetto al 4G. Contro la posa delle nuove antenne sono state lanciate diverse iniziative. Ne abbiamo discusso con il CEO di Swisscom Urs Schaeppi.

 «Il 5G è frenato dalle fake news»
© Shutterstock

«Il 5G è frenato dalle fake news»

© Shutterstock

A che punto siamo in Svizzera e in Ticino con la posa delle antenne? Swisscom con quali tipi di resistenze si confronta oggi, tenuto conto che il Ticino è un cantone molto restrittivo in materia?

«La Svizzera è una nazione leader nell’introduzione del 5G, la tecnologia del futuro. Oggi sta avvenendo esattamente quanto si è già verificato poco più di dieci anni fa quando fu introdotta...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1