Il Dragone festeggia la crescita mentre il mondo è in crisi

economia

Nel 2020 la Cina ha messo a segno un incremento del PIL del 2,3% grazie alla performance dell’industria e delle esportazioni - Tra i nodi da affrontare nel 2021 i consumi sofferenti e il forte indebitamento

Il Dragone festeggia la crescita mentre il mondo è in crisi

Il Dragone festeggia la crescita mentre il mondo è in crisi

Prima ad entrare nella crisi scatenata dalla pandemia, prima ad uscirne. Lo scorso anno la Cina è cresciuta del 2,3% in termini reali: stando ai dati preliminari la seconda economia mondiale è anche l’unica a non aver subito una contrazione nel 2020, e nonostante la crescita economica sia stata la più bassa degli ultimi quattro anni, le aspettative degli analisti (+2,1%) sono state nettamente superate.

Stando ai dati ufficiali la ripresa cinese è iniziata dopo il crollo storico tra gennaio e marzo (-6,8% su base annua, il primo calo dopo quarant’anni), con un’accelerazione costante fino a fine anno: al secondo trimestre (+3,2%) ha fatto seguito il il terzo con un +4,9%, e il quarto con un brillante +6,5%. Diversi esperti parlano tuttavia di cifre inferiori. Ad esempio secondo l’ex capo economista...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 2
  • 3

    Borse, valute e materie prime

    index

    Se ne parla questa sera su TeleTicino alle 20.10 e in replica alle 22.45 - Conduce Lino Terlizzi, ospiti Sascha Kever di PKB e Filippo Fink di EFG

  • 4

    Bitcoin, un investimento da brividi

    Finanza

    Ora anche i guru della finanza duellano sulle criptvalute: opportunità molto remunerativa o mossa che può rivelarsi costosa? Alcuni elementi da considerare per coloro che ritengono di aver perso un’ottima occasione per far fruttare i propri risparmi

  • 5
  • 1
  • 1