Il gruppo chimico basilese Clariant si espande in Cina

industria

Annunciata la costruzione di una nuova fabbrica all’avanguardia per la Divisione catalizzatori a Jiaxing, nell’est del Paese asiatico

 Il gruppo chimico basilese Clariant si espande in Cina
©Shutterstock

Il gruppo chimico basilese Clariant si espande in Cina

©Shutterstock

Il gruppo chimico basilese Clariant ha annunciato oggi la costruzione di una nuova fabbrica per la sua Divisione catalizzatori a Jiaxing, nell’est della Cina. I lavori dovrebbero iniziare prima della fine del terzo trimestre e il sito dovrebbe essere operazionale nel 2022.

Il nuovo impianto sarà principalmente incaricato di produrre un catalizzatore destinato alla deidrogenazione del propano (Catofin), utilizzato nella fabbricazione di olefine quali il propilene.

«Grazie alle sue affidabilità e produttività eccellenti, il Catofin consente una produzione annuale superiore a quella delle tecnologie alternative, il che si traduce in una accresciuta redditività globale per i produttori di propilene», assicura la multinazionale di Muttenz (BL) in una nota odierna.

La Cina è il primo produttore mondiale di propilene monouso. Il volume di fabbricazione del Paese rappresenta circa il 50% della capacità mondiale e dovrebbe continuare ad aumentare dell’8% all’anno, secondo Clariant.

Il progetto costituisce un «investimento importante» per il gruppo basilese Clariant, che rafforza così la sua posizione nell’Impero di mezzo e migliora «la sua capacità a sostenere i clienti nella fiorente industria petrochimica del Paese». Clariant prevede in futuro di estendere le capacità di fabbricazione del sito e di introdurvi altre tecnologie di catalisi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1