«Il settore finanziario è solido e resta un traino per la Svizzera»

L’intervista

Sergio Ermotti, presidente del CdA di Swiss Re, a 360 gradi su presente e futuro dell’economia, su scala locale e globale

«Il settore finanziario è solido e resta un traino per la Svizzera»
© Keystone/Elia Bianchi

«Il settore finanziario è solido e resta un traino per la Svizzera»

© Keystone/Elia Bianchi

In questo Focus Economia l’intervista a Sergio Ermotti, che dall’aprile scorso è presidente del Consiglio di Amministrazione di Swiss Re. Ad Ermotti, in precedenza a lungo CEO di UBS, abbiamo posto alcune domande sulla sua nuova carica, sulla situazione economica a livello internazionale e svizzero, sulle prospettive per il Ticino.

Come valuta questo suo primo periodo alla presidenza del CdA di Swiss Re?

«Ho assunto la presidenza nell’aprile scorso, ma ero già membro del Consiglio di Amministrazione di Swiss Re da un anno. In quei dodici mesi ho avuto la possibilità di attuare un percorso di integrazione, di conoscere il gruppo, il suo management, i colleghi del CdA e di essere a stretto contatto con il presidente uscente Walter Kielholz. Ho potuto prepararmi bene e devo quindi dire che l’approdo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1