Il titolo Credit Suisse sotto i 10 franchi, troppe domande aperte sulle perdite

Banche

Per gli analisti l’istituto potrebbe essere costretto a effettuare un aumento di capitale

Il titolo Credit Suisse sotto i 10 franchi, troppe domande aperte sulle perdite
Molti rischi reputazionali per la grande banca. ©Keystone

Il titolo Credit Suisse sotto i 10 franchi, troppe domande aperte sulle perdite

Molti rischi reputazionali per la grande banca. ©Keystone

Le azioni del Credit Suisse hanno continuato la loro discesa, calando sotto la soglia dei 10 franchi per la prima volta da novembre, e chiudendo a quota 9,9 franchi (- 4,93% nella seduta). Negli ultimi tre giorni, il titolo ha perso circa il 20%. Il calo dalla fine del 2020 è di circa il 12%. L’incertezza legata alla debacle dell’hedge fund Archegos e dei fondi Greensill sta ancora pesando sulla banca. In considerazione del rischio di perdite per miliardi, l’attenzione si sta concentrando sulla base di capitale dell’istituto.

Secondo l’analista della Vontobel Andreas Venditti, la capitalizzazione di CS potrebbe non solo scivolare al di sotto dei requisiti posti dalla banca, ma potrebbe avvicinarsi ai requisiti regolamentari minimi, a seconda del volume di perdite. Secondo Venditti, il coefficiente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1

    Manor rafforza la lotta allo spreco

    Too Good To Go

    Letteralmente significa «troppo buono per essere buttato»: è questo il nome dell’App sempre più diffusa in Svizzera e in Ticino che permette di ritirare a prezzi scontatissimi prodotti ancora buoni ma che andrebbero gettati

  • 2
  • 3
  • 4

    Lonza crea 1.200 nuovi posti di lavoro

    Impieghi

    Previste assunzioni per l’impianto vallesano di Visp, che in novembre ha iniziato la produzione del principio attivo per il vaccino dell’americana Moderna contro il coronavirus

  • 5
  • 1
  • 1