Il virus frena la crescita globale ma una recessione non è in vista

focus

Nel breve periodo ci sarà naturalmente un chiaro effetto negativo, soprattutto per la Cina e in parte anche a livello mondiale - Secondo molti esperti è però possibile che il danno venga limitato e che sia compensato da altri fattori nel corso di quest’anno

Il virus frena la crescita globale ma una recessione non è in vista
© EPA/PAVLEVSKI

Il virus frena la crescita globale ma una recessione non è in vista

© EPA/PAVLEVSKI

Il Fondo monetario internazionale (FMI) ha presentato il 20 gennaio scorso a Davos, alla vigilia dell’apertura del World economic forum, l’aggiornamento delle sue previsioni sulla crescita economica mondiale. La questione del nuovo coronavirus cinese non era ancora emersa per intero e dunque le cifre presentate non potevano tenerne conto. La domanda che ora circola è, naturalmente,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1