Il volume di fuoco anti virus di banche centrali e governi

Focus

È imponente l’ammontare complessivo degli interventi varati nelle ultime settimane allo scopo di sostenere le economie - Alcuni dei rimbalzi delle Borse sono legati a queste misure – La partita della ripresa economica si giocherà nel secondo semestre

 Il volume di fuoco anti virus di banche centrali e governi
Le Borse hanno cominciato a registrare rimbalzi positivi, pur dentro un quadro in cui i ribassi si fanno ancora sentire. © EPA/Justin Lane

Il volume di fuoco anti virus di banche centrali e governi

Le Borse hanno cominciato a registrare rimbalzi positivi, pur dentro un quadro in cui i ribassi si fanno ancora sentire. © EPA/Justin Lane

Sono imponenti gli interventi decisi da banche centrali e governi per contrastare gli effetti economici negativi del coronavirus. Il cosiddetto volume di fuoco messo in campo dalle une e dagli altri ha nel complesso dimensioni molte ampie, sia in cifre assolute sia in rapporto al Prodotto interno lordo (PIL) mondiale. Stiamo parlando di migliaia di miliardi di dollari (lo stesso in franchi o in euro) forniti da istituti centrali e governi, per evitare una recessione prolungata.

Federal Reserve e BCE

La Federal Reserve (Fed), l’istituto centrale USA, ha abbassato i tassi di interesse e ha annunciato un piano di aumento della liquidità di 700 miliardi di dollari, che sarà probabilmente poi ampliato. La Banca centrale europea (BCE) non ha tagliato i tassi dell’area euro perché questi sono già molto...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1