Implenia al lavoro sulla galleria del Brennero

Il progetto

La società svizzera, in collaborazione con l’italiana Webuild Group, si è aggiudicata un contratto per la costruzione di una parte della Galleria di Base del Brennero, che collega Austria e Italia

 Implenia al lavoro sulla galleria del Brennero
©Shutterstock

Implenia al lavoro sulla galleria del Brennero

©Shutterstock

La società svizzera Implenia, in collaborazione con l’italiana Webuild Group, si è aggiudicata un contratto per la costruzione di una parte della Galleria di Base del Brennero, che collega Austria e Italia.

L’ammontare totale dell’affare si aggira attorno ai 690 milioni di franchi, indica in una nota odierna il gruppo. I due partner hanno ciascuno una quota del 50% nel progetto e il contratto è già stato assegnato. «Implenia Österreich» sarà responsabile della gestione tecnica a livello locale.

Il tratto in questione è l’«H41 Gola del Sill-Pfon». Il progetto creerà direttamente e indirettamente circa 400 nuovi posti di lavoro nella regione, spiega la nota, precisando che i lavori dovrebbero durare circa 80 mesi.

Il Lotto H41 di nuova aggiudicazione, spiega in dettaglio l’agenzia di stampa italiana Adnkronos, prevede la costruzione della tratta della Galleria di Base del Brennero che si estende su territorio austriaco, dalla Gola del Torrente Sill, presso la città di Innsbruck a nord, fino al territorio del villaggio di Pfons a sud.

Il contratto prevede scavo e rivestimento delle gallerie di linea a doppia canna, compresi i relativi cunicoli trasversali di collegamento, per una lunghezza totale di circa 7,3 km da scavare con metodo tradizionale e 16,5 km con scavo meccanizzato. È inoltre previsto il rivestimento di gallerie già scavate nell’ambito di precedenti lotti, tra cui la fermata di emergenza sotterranea di Innsbruck, la finestra di accesso, il cunicolo esplorativo e altre porzioni di gallerie di importanza secondaria.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1