Imprenditori responsabili per una nuova economia

Iniziative

Sempre più aziende, oltre all’obiettivo di massimizzare gli utili, si sono date la missione di contribuire a migliorare la società e l’ambiente - L’esempio degli accordi di interdipendenza come generatori di cambiamento

Imprenditori responsabili per una nuova economia
L’obiettivo è fare rete per avere un impatto positivo sulla società e l’ambiente.  ©Shutterstock

Imprenditori responsabili per una nuova economia

L’obiettivo è fare rete per avere un impatto positivo sulla società e l’ambiente.  ©Shutterstock

«Non possiamo risolvere i problemi con la stessa mentalità con cui li abbiamo generati». Questa frase di Albert Einstein illustra bene l’intento dell’imprenditorialità responsabile, di cui si è parlato nella conferenze «La sfida della nuova creatività», tenutasi negli scorsi giorni a Lugano e organizzata dalla Scuola universitaria federale per la formazione professionale SUFFP, in partnership con Ulab Hub Ticino, Benefit Innovation e ImpactHub Ticino,. Nel corso della serata si è discusso delle B Corp, un modello di impresa che cerca di bilanciare profitto e missione, utilizzando il «Business come forza per il bene».

Impatto positivo

Come spiegato da Manuela Pagani Larghi, fondatrice di Ulab Hub Ticino, sempre più imprese a livello mondiale perseguono, oltre all’utile, obiettivi di impatto positivo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1