La Commissione della concorrenza apre un’inchiesta contro Mastercard

bancomat

SIX denuncia il gigante delle carte di credito: «Intralcia il sistema National Cash Scheme impedendo la sua entrata sul mercato»

La Commissione della concorrenza apre un’inchiesta contro Mastercard
© Shutterstock

La Commissione della concorrenza apre un’inchiesta contro Mastercard

© Shutterstock

La Commissione della concorrenza (COMCO) ha aperto l’8 febbraio scorso un’inchiesta contro Mastercard per un presunto intralcio al sistema National Cash Scheme (NCS) di SIX per i bancomat. La COMCO ha emanato dei provvedimenti cautelari.

NCS è un sistema sviluppato dall’impresa SIX che permette il ritiro e i versamenti di contante e di consultare il saldo sul conto presso tutti i bancomat in Svizzera. L’inchiesta è stata aperta sulla base di una denuncia di SIX, secondo la quale Mastercard impedirebbe ad NCS di entrare sul mercato rifiutando di accettare il «Co-Badging» sulle nuove Debit Mastercard con il sistema NCS. L’inchiesta della COMCO dovrà determinare se Mastercard ha abusato della sua posizione dominante sul mercato. Sono stati decisi dei provvedimenti cautelari per la durata dell’inchiesta.

Affinché una transazione NCS possa avvenire al momento dell’utilizzazione di una carta di debito Mastercard, il sistema NCS deve essere integrato nella stessa carta accanto al sistema Mastercard. Questa integrazione, chiamata «Co-Badging», consiste nell’abbinare diverse applicazioni di pagamento sulla stessa carta di debito. I provvedimenti cautelari presi dalla COMCO permettono quindi alle banche di preparare le carte di debito ad una eventuale e futura attivazione del sistema NCS.

I provvedimenti cautelari decisi dalla COMCO potranno essere impugnati da Mastercard davanti al Tribunale amministrativo federale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 2

    «Dati contraddittori, serve un approfondimento»

    Lavoro

    Stefano Rizzi, direttore della Divisione dell’economia, sugli occupati in Ticino: «Difficile dare un’interpretazione» – Nel quarto trimestre il numero di posti nel cantone è diminuito del 4,4% mentre i lavoratori residenti all’estero su base annua sono aumentati dello 0,8% a 70.115 – Il trend diverso è in parte spiegabile con le differenti metodologie di calcolo delle statistiche

  • 3
  • 4
  • 5

    Borse, valute e materie prime

    index

    Se ne parla questa sera su TeleTicino alle 20.10 e in replica alle 22.45 - Conduce Lino Terlizzi, ospiti Sascha Kever di PKB e Filippo Fink di EFG

  • 1
  • 1