«La Germania non è in crisi, vi è solo un rallentamento congiunturale»

Economia

L’economista tedesco Simon Junker condivide l’ottimismo di Angela Merkel: il Paese ripartirà grazie a nuovi investimenti

«La Germania non è in crisi, vi è solo un rallentamento congiunturale»
L’economista Simon Junker, attivo presso l’istituto di ricerche economiche DIW (Deutsches Institut für Wirtschaftsforschung).

«La Germania non è in crisi, vi è solo un rallentamento congiunturale»

L’economista Simon Junker, attivo presso l’istituto di ricerche economiche DIW (Deutsches Institut für Wirtschaftsforschung).

BERLINO - Gli ultimi dati sull’economia tedesca non sono buoni: il servizio federale di statistica ha certificato che nel secondo trimestre dell’anno il PIL è calato dello 0,1% su quello precedente. Così, su base annua la crescita raggiunge appena lo 0,4%. A frenare non è tutta la locomotiva tedesca ma la parte più importante del manifatturiero: il settore dell’auto che si conferma...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1