La rapida risalita di molte Borse e l’idea della ripresa non lontana

focus

L’indice azionario mondiale ha recuperato sin qui quasi i due terzi della perdita registrata dopo l’esplosione del coronavirus - Sostengono i listini le previsioni sui rimbalzi delle economie, le misure delle banche centrali e dei governi, le opportunità di acquisto

La rapida risalita di molte Borse e l’idea della ripresa non lontana
CDT/PUTZU

La rapida risalita di molte Borse e l’idea della ripresa non lontana

CDT/PUTZU

La risalita delle Borse dall’ultima settimana di marzo è stata notevole. Pur registrando ancora una certa volatilità legata alle vicende del coronavirus, le piazze azionarie hanno mantenuto una tendenza al recupero. L’indice borsistico mondiale MSCI ACWI in dollari quest’anno ha toccato il suo picco positivo poco dopo metà febbraio, a 290 punti. Poi, l’esplosione del coronavirus ha accentuato una caduta delle Borse che in parte probabilmente ci sarebbe stata comunque, come correzione dopo i molti rialzi. Si è arrivati così al minimo dell’anno dopo la metà di marzo, a 192 punti; in poco più di un mese l’indice mondiale ha perso il 33%. Ma da quel momento è iniziata la risalita. Ieri eravamo attorno ai 255 punti, quindi a -12% rispetto al picco positivo. In circa 40 giorni quasi i due terzi della...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1