«Mezzo secolo di progetti per promuovere l’innovazione digitale»

anniversario

Ated-ICT Ticino, l’associazione ticinese di elaborazione dati, spegne 50 candeline. Come ci spiega la direttrice Cristina Giotto, i festeggiamenti di questa comunità con oltre 500 soci vanno ben oltre la serata speciale organizzata ieri (venerdi) a Bissone

 «Mezzo secolo di progetti per promuovere l’innovazione digitale»
Lo Swiss Virtual Expo. ©ated

«Mezzo secolo di progetti per promuovere l’innovazione digitale»

Lo Swiss Virtual Expo. ©ated

 «Mezzo secolo di progetti per promuovere l’innovazione digitale»
Cristina Giotto, da 21 anni in ated. ©ated

«Mezzo secolo di progetti per promuovere l’innovazione digitale»

Cristina Giotto, da 21 anni in ated. ©ated

Mezzo secolo di ated-ICT Ticino, cosa vi rende più fieri?

«Di questi 50 anni io ne ho vissuti 21 in seno ad ated. Sono fiera del fatto che c’è stata un’evoluzione continua ma siamo sempre riusciti ad essere precursori in ambito tecnologico. Ated è nata per un bisogno di formazione, il tema allora era già l’intelligenza artificiale. Nel 2007 siamo stati i primi a istituire il premio ‘Riconoscimento ated-ICT Ticino’ per il miglior progetto di innovazione digitale. C’è poi stata l’iniziativa women4digital per le donne, Ict Plus per educare gli anziani e ated4kids per l’alfabetizzazione informatica di bambini e ragazzi, con cui tra l’altro nel 2017 siamo entrati nel Guiness dei primati grazie al progetto sui droni. E poi abbiamo dato vita a un formato di conferenze (il Voxxed Days Ticino) oggi utilizzato...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1