Economia

La Cina lancia il suo Nasdaq, è subito boom

Il progetto vuole incoraggiare le start-up tecnologiche alla raccolta di nuove risorse: le società all’esordio hanno raccolto complessivamente 5,4 miliardi di dollari

 La Cina lancia il suo Nasdaq, è subito boom
(Foto Keystone)

La Cina lancia il suo Nasdaq, è subito boom

(Foto Keystone)

PECHINO - La Cina ha lanciato il suo Nasdaq, il listino tecnologico noto come «STAR Market», grazie al primo lotto di 25 aziende: a meno di un anno dalla presentazione da parte del presidente Xi Jinping, il progetto vuole incoraggiare le start-up tecnologiche alla raccolta di nuove risorse grazie all’allentamento dei requisiti, tentando di fugare i dubbi degli investitori sull’affidabilità delle piazze finanziarie cinesi.

L’incoraggiamento da parte delle autorità locali ha aiutato l’esordio in grande stile, con le società che, attraverso le apposite Ipo, hanno raccolto complessivamente 5,4 miliardi di dollari, circa il 20% in più delle stime della vigilia.

La domanda degli investitori retail ha superato di 1800 volte l’offerta, a dispetto di alcune valutazioni considerate fin troppo generose. Una delle società quotate ha visto i suoi titoli trattati fino a 171 volte i suoi utili.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Mondo
  • 1