TeleTicino

Verso una guerra fredda tra USA e Cina?

I rapporti tesi tra le due superpotenze saranno al centro del dibattito di «I conti in tasca»

Verso una guerra fredda tra USA e Cina?
Foto Archivio CdT

Verso una guerra fredda tra USA e Cina?

Foto Archivio CdT

MELIDE - «Stati Uniti - Cina, sarà guerra fredda?». È questo il titolo del dibattito a «I conti in tasca», in programma domani sera - mercoledì - dalle ore 20.30 su TeleTicino. La guerra dei dazi tra Washington e Pechino si è trasformata in una vera e propria guerra commerciale e rischia di sfociare in una nuova guerra fredda tra le due superpotenze. Infatti alla questione dello squilibrio degli scambi commerciale tra i due Paesi, al rispetto della proprietà intellettuale da parte della Cina si sono aggiunte le misure americane per mettere al bando il gigante delle telecomunicazioni cinese Huawei. I tentativi di trovare una soluzione negoziale sembrano essersi arenati e tutto è rimandato ad un possibile rilancio delle trattative nel corso del vertice del G20 a fine mese che si terrà ad Osaka in Giappone. L'obiettivo della Casa Bianca sembra indirizzarsi sempre più chiaramente a cercare di fermare l'ascesa anche a livello tecnologico del gigante che minaccia anche a questo livello la supremazia americana. Nel dibattito dunque si discuterà sulla possibilità di giungere ad una schiarita tra i due Paesi, sulle conseguenze a livello mondiale di una guerra commerciale tra le due superpotenze, al continuo uso americano delle sanzioni da parte di Washington e alla possibilità che questo confronto rappresenti il primo atto di una nuova guerra fredda. Ne discuteranno Morris Mottale, professore alla Franklin University; Alessandro Trivilini, esperto informatico forense; Stefano Fiala, CEO Veco Invest; Vittorio Volpi, esperto politica estremo oriente e Stefano Piazza, esperto di sicurezza.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Mondo
  • 1