Parmelin al WEF: «Dobbiamo guardare più lontano del Covid»

economia

Il presidente della Confederazione ha aperto oggi l’incontro in versione virtuale invitando politici e responsabili dell’economia ad aprire a una crescita sostenibile «per evitare una nuova crisi»

Parmelin al WEF: «Dobbiamo guardare più lontano del Covid»
(KEYSTONE/Gian Ehrenzeller)

Parmelin al WEF: «Dobbiamo guardare più lontano del Covid»

(KEYSTONE/Gian Ehrenzeller)

Il presidente della Confederazione guarda oltre la pandemia. Aprendo oggi l’incontro sul Forum economico mondiale (WEF) in versione virtuale, Guy Parmelin ha invitato politici e responsabili dell’economia ad aprire a una crescita sostenibile «per evitare una nuova crisi».

«Dobbiamo prepararci per il periodo che seguirà la fase acuta della pandemia», ha detto nel suo discorso. Indipendentemente dal virus, importanti sfide attendono la comunità internazionale. Dalla digitalizzazione alla collaborazione fra i settori, numerose questioni saranno affrontate proprio nel corso del Forum virtuale che si terrà fino a venerdì.

Secondo il presidente della Confederazione, la crisi può essere utilizzata per affrontare le sfide. «La rapidità e l’efficacia» degli sforzi per il vaccino hanno mostrato «di cosa gli Stati, le imprese e gli ambiti scientifici sono capaci» quando si uniscono.

La discussione che si terrà fino a venerdì serve a preparare il Forum vero e proprio, che avrà luogo eccezionalmente in maggio a Singapore, proprio a causa del coronavirus. Parmelin si rammarica del mancato svolgimento a Davos (GR), ma ha aggiunto che il ritorno dell’evento in Svizzera l’anno prossimo mostrerà «che la fase acuta della crisi» sarà terminata.

Nei prossimi giorni, oltre 1500 persone parteciperanno all’incontro. Fra questi numerosi dirigenti asiatici. Il presidente cinese Xi Jinping dovrebbe esprimersi domani. Parleranno anche il suo omologo francese Emmanuel Macron, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il segretario generale dell’ONU Antonio Guterres.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1

    «Dati contraddittori, serve un approfondimento»

    Lavoro

    Stefano Rizzi, direttore della Divisione dell’economia, sugli occupati in Ticino: «Difficile dare un’interpretazione» – Nel quarto trimestre il numero di posti nel cantone è diminuito del 4,4% mentre i lavoratori residenti all’estero su base annua sono aumentati dello 0,8% a 70.115 – Il trend diverso è in parte spiegabile con le differenti metodologie di calcolo delle statistiche

  • 2
  • 3
  • 4

    Borse, valute e materie prime

    index

    Se ne parla questa sera su TeleTicino alle 20.10 e in replica alle 22.45 - Conduce Lino Terlizzi, ospiti Sascha Kever di PKB e Filippo Fink di EFG

  • 5

    Bitcoin, un investimento da brividi

    Finanza

    Ora anche i guru della finanza duellano sulle criptvalute: opportunità molto remunerativa o mossa che può rivelarsi costosa? Alcuni elementi da considerare per coloro che ritengono di aver perso un’ottima occasione per far fruttare i propri risparmi

  • 1
  • 1