Per la BNS un 2021 da incorniciare, anche il Ticino avrà il suo tesoretto

Economia

L’istituto stima un profitto di 26 miliardi grazie al buon andamento delle Borse, che ha compensato il rafforzamento del franco sull’euro - Christian Vitta: «Il nostro cantone potrebbe ricevere fino a 162 milioni, il che è positivo in una situazione di incertezza come quella attuale»

Per la BNS un 2021 da incorniciare, anche il Ticino avrà il suo tesoretto
© CdT/Gabriele Putzu

Per la BNS un 2021 da incorniciare, anche il Ticino avrà il suo tesoretto

© CdT/Gabriele Putzu

Anche il 2021 si è rivelato un anno molto positivo per la Banca nazionale svizzera (BNS), che si aspetta un utile d’esercizio di 26 miliardi di franchi, secondo risultati provvisori pubblicati ieri. Nel 2020 era ammontato a 20,9 miliardi di franchi. Anche se il dato definitivo verrà pubblicato il 7 marzo, si prospetta un versamento di sei miliardi di franchi a Confederazione e Cantoni.

Nel dettaglio, l’utile è stato realizzato grazie alle posizioni in valuta estera, che hanno raggiunto un risultato positivo per quasi 26 miliardi, mentre sui franchi l’avanzo si è attestato a 1 miliardo e sull’oro vi sono state piccole minusvalenze.

L’importo attribuito agli accantonamenti per le riserve monetarie ammonterà a 8,7 miliardi di franchi. Tenuto conto dell’attuale riserva per future ripartizioni, pari...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1

    Bitcoin in forte calo, in due mesi vale la metà

    investimenti

    Mercato delle criptovalute sotto forte pressione in tandem con i listini azionari e il comparto tecnologico - Pesano i timori sulle prossime mosse della Fed nonchè le tensioni geopolitiche, dal Kazakhstan alla Russia

  • 2

    Inflazione, i motivi dell’aumento e i numeri che più contano

    L’analisi

    Rimbalzo economico e strettoie nei rifornimenti hanno contribuito, ma c’entrano anche banche centrali e transizione energetica – I rincari nel mondo sono andati oltre e ora andrebbero frenati – Attenzione però ai dati: per un quadro completo occorrono le medie annuali

  • 3

    L’ex CEO di Raiffeisen Pierin Vincenz a processo da martedì

    Giustizia

    Sul banco degli accusati compariranno anche il consulente finanziario ed ex numero uno di Aduno Beat Stocker, 61 anni, e cinque coimputati - Vincenz e Stocker sono accusati di truffa per mestiere, appropriazione indebita, falsità in documenti, amministrazione infedele e corruzione passiva

  • 4

    Nuovo crollo del Bitcoin

    finanza

    La criptovaluta più capitalizzata ha perso il 10% a 34.042 dollari e oltre il 50% dal record di 68.367 dollari segnato lo scorso 10 novembre

  • 5
  • 1
  • 1